La Regione Lombardia ha approvato il Bando AL VIA al fine di sostenere gli investimenti delle imprese (NB: al momento si è in attesa della pubblicazione del bando).

SOGGETTI BENEFICIARI
Micro, piccole e medie imprese (PMI) con sede operativa in Lombardia e operative da almeno 24 mesi.

INVESTIMENTI AMMISSIBILI
Investimenti produttivi per lo sviluppo aziendale basati su programmi di ammodernamento e ampliamento produttivo.

Linee di intervento:

1. LINEA SVILUPPO AZIENDALE: Investimenti da realizzarsi nell’ambito di generici piani di sviluppo aziendale;

2. LINEA RILANCIO AREE PRODUTTIVE: Investimenti per lo sviluppo aziendale basati su programmi di ammodernamento e ampliamento produttivo legati a piani di riqualificazione e/o riconversione territoriale di aree produttive, tra cui, a titolo esemplificativo, quelli in “aree urbane compromesse”.

Per entrambe le linee occorre che gli investimenti siano posti in relazione con una delle Aree di Specializzazione previste dalla Strategia di specializzazione intelligente regionale (S3), che verranno meglio individuate e delineate nel bando attuativo.

SPESE AMMISSIBILI

LINEA 1- SVILUPPO AZIENDALE  (NB: spese sostenute successivamente alla presentazione della domanda):

  • macchinari, impianti specifici e attrezzature, arredi nuovi di fabbrica necessari per il conseguimento delle finalità produttive;
    • sistemi gestionali integrati (software & hardware);
    • acquisizione di marchi, di brevetti e di licenze di produzione;
    • opere murarie, opere di bonifica, impiantistica e costi assimilati (max 20% del totale spese ammissibili).

    Gli investimenti dovranno essere sostenuti entro 12 mesi dalla data di approvazione.

    LINEA 2- RILANCIO AREE PRODUTTIVE (NB: spese sostenute successivamente alla presentazione della domanda):

  • macchinari, impianti specifici e attrezzature, arredi nuovi di fabbrica necessari per il conseguimento delle finalità produttive;
    • sistemi gestionali integrati (software & hardware);
    • acquisizione di marchi, di brevetti e di licenze di produzione;
    • opere murarie, opere di bonifica, impiantistica e costi assimilati (max 50% del totale spese ammissibili).
    • proprietà/diritto di superficie in relazione ad immobili destinati all’esercizio dell’impresa (max 50% del totale spese ammissibili).

    Gli investimenti dovranno essere sostenuti entro 18 mesi dalla data di approvazione.

    AGEVOLAZIONE

    L’intervento agevolativo si compone di:
    1. Finanziamento a medio-lungo termine erogato da Finlombarda e dagli intermediari finanziari convenzionati:
    a. tasso di interesse: pari alla media ponderata dei tassi applicati alle risorse finanziarie messe a disposizione da Finlombarda e dagli intermediari convenzionati;
    b. durata: compresa tra un minimo di 3 anni e un massimo di 6 anni, incluso l’eventuale preammortamento;
    c. importo; tra un minimo di 50.000 euro e un massimo di 2.850.000 euro.

    2) garanzia regionale gratuita sul Finanziamento: la Garanzia regionale (a costo zero) coprirà a prima richiesta il 70% dell’importo di ogni singolo finanziamento.

3) contributo a fondo perduto in conto capitale: il Contributo a fondo perduto è determinato come percentuale del totale delle spese ammissibili, fino ad un massimo del 15%* – Standard 10%.

ll finanziamento e la relativa garanzia sono volti a finanziare:
• nel caso delle Linea Sviluppo aziendale, la totalità delle spese ammissibili;
• nel caso della linea Rilancio Aree produttive, solo le spese per i macchinari.

Per informazioni e approfondimenti: info@claudioarrigoni.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *