L’iniziativa si pone l’obiettivo di sostenere le Micro e Piccole e Medie Imprese operanti in Lombardia, sostenendo il finanziamento del capitale circolante connesso all’espansione commerciale.

Soggetti beneficiari

Possono presentare domanda tutte le PMI singole e in qualunque forma costituite, ivi comprese le imprese artigiane, con sede operativa in Lombardia iscritte al registro delle imprese ed operative da almeno 24 (ventiquattro) mesi appartenenti ad uno dei seguenti settori:

  1. manifatturiero, codice ISTAT Primario -ATECO 2007, lett. C2.      dei servizi alle imprese avente come codice primario uno dei seguenti codici ATECO 2007:
    Ø  J62: produzione di software, consulenza informatica e attività connesse
    Ø  J63: attività dei servizi di informazione e altri servizi informatici
    Ø  M69: attività legali e contabilità
    Ø  M70: attività di direzione aziendale e di consulenza gestionale
    Ø  M71: attività di studi di architettura e di ingegneria collaudi ed analisi tecniche
    Ø  M72: ricerca scientifica e di sviluppo
    Ø  M73: pubblicità e ricerche di mercato
    Ø  M74: altre attività professionali, scientifiche e tecniche
    Ø  N78: attività di ricerca, selezione, fornitura del personale
    Ø  N79: attività di servizi delle agenzie di viaggio, dei tour operetor e servizi di prenotazione e attività connesse;
    Ø  N81: attività di servizi per edifici e paesaggi;
    Ø  N82: attività di supporto per le funzioni d’ufficio e altri servizi di supporto alle imprese
    Ø  H49: trasporto terrestre e trasporto mediante condotte
    Ø  H52: magazzinaggio e attività di supporto ai trasporti
    Ø  S92.01.10: attività delle lavanderie industriali3.      del commercio all’ingrosso (escluso quello di autoveicoli e di motocicli) limitatamente ai gruppi con codice primario Ateco 2007:
    ØG46.2: commercio all’ingrosso di materie prime, agricole e di animali vivi;
    Ø  G46.3: commercio all’ingrosso di prodotti alimentari, bevande e prodotti del tabacco;
    Ø  G46.4: commercio all’ingrosso di beni di consumo finale;
    Ø  G46.5: commercio all’ingrosso di apparecchiature ICT;
    Ø  G46.6: commercio all’ingrosso di altri macchinari, attrezzature e forniture;
    Ø  G46.7: commercio all’ingrosso specializzato di altri prodotti;

    4.      delle costruzioni, codice ISTAT Primario –ATECO 2007, lett. F

    5.      del turismo, limitatamente ai gruppi con codice ISTAT primario ATECO 2007:
    Ø  I55: alloggio

 

Investimenti ammissibili

Lo strumento finanzia la copertura dei costi relativi ad uno o più ordini accettati o contratti di fornitura; è prevista una forma di accesso semplificato per imprese con fatturati contenuti.

 

Finanziamento

Alle PMI ammesse viene concesso, da parte di Finlombarda e della Banca convenzionata (NB: la ricerca della banca convenzionata e l’attivazione dell’affidamento, sono a carico del richiedente e, per questa attività, ci si può avvalere della collaborazione del nostro Studio), un Finanziamento pari al 60% del valore degli ordini, durata di 24 o 36 mesi, con rimborso amortizing, rata semestrale a quota capitale costante (alle scadenze fisse del 30 aprile e del 31 ottobre di ogni anno) e senza preammortamento (ad eccezione di quello tecnico necessario a raggiungere la prima scadenza fissa utile).

Il Finanziamento produrrà interessi al tasso Euribor a 6 mesi oltre a un margine che varierà in funzione della classe di rischio assegnata alla PMI (rating).

A parziale copertura degli oneri connessi al Finanziamento, Finlombarda concede un Contributo in conto interessi nella misura pari a 1,25 % in termini di minore onerosità del Finanziamento. 

Agevolazione

Possono essere ammessi all’Iniziativa, uno o più Ordini accettati o Contratti di fornitura di beni e/o servizi aventi un importo complessivo minimo pari a:
Ø  Euro 30.000,00 (trentamila/00) al netto di IVA nel caso di Micro e Piccole Imprese;
Ø  Euro 100.000,00 (centomila/00) al netto di IVA nel caso di Medie Imprese.

Si precisa che non è previsto che l’Ordine accettato o il Contratto di fornitura abbiano un importo massimo, fermo restando che l’eventuale Finanziamento verrà concesso nel limite massimo di Euro 500.000,00 per le Micro e Piccole Imprese e di Euro 750.000,00 per le Medie Imprese. 

Note

l’Intervento finanziario verrà concesso sulla base dell’ordine cronologico di ricezione, fino all’esaurimento delle risorse disponibili, secondo due esiti istruttori:
–  istruttoria formale: condotta da Finlombarda che verificherà, la sussistenza o meno dei requisiti soggettivi e oggettivi;
–  istruttoria di merito creditizio: a cura di Finlombarda e della Banca convenzionata.

Per approfondimenti e assistenza: info@claudioarrigoni.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *