Resi noti i risultati della trimestrale al 30 settembre 2016 di Brembo e immediato balzo in borsa (+ 2,80% oggi 8 novembre ma, anche prima della trimestrale, + 23,67% dal 27 giugno scorso, ottime soddisfazioni quindi per gli investitori e i risparmiatori).

I ricavi netti consolidati del Gruppo Brembo nel terzo trimestre 2016 ammontano a € 566,8 milioni, in aumento dell’11,1% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Il principale contributo alla crescita dei ricavi deriva ancora una volta dalle applicazioni per auto, in incremento del 13,3%. Bene anche il settore delle moto, in crescita del 12,5%.

Aumentano le vendite in UK (+17,7%), in Italia (+ 8,5%) e in Germania. Segno meno invece in Francia. Ma la Cina segna un + 123,0%.

Strepitosi l’EBITDA (€ 110,6 milioni, 19,5% dei ricavi) e l’EBIT (pari a € 80,7 milioni, 14,2% dei ricavi).

Grazie anche alla diminuzione dell’effetto delle imposte, con un tax rate del 21,2% rispetto al 28,9% dell’analogo periodo 2015, il periodo chiude con un utile netto di € 59,1 milioni, in aumento del 37,0% rispetto ai € 43,2 milioni dell’analogo periodo del 2015.

Strategie globali di investimento e innovazione continua sono le chiavi di questo successo e nuovi impianti si insediano in Messico, in Polonia, negli USA, in Giappone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *